Come calcolare l'anatocismo: l'importanza della precisione

Come calcolare l' anatocismo? Questa è realmente una questione importante nell’ambito dei rapporti finanziari, in particolare di tutti quei contratti (compresi per esempio il contratto di conto corrente bancario, quello di mutuo e altri tipi di finanziamento) perché sapere Come calcolare l' anatocismo in modo corretto è importante per capire se il contratto che si è stipulato o che si intende stipulare è a tutti gli effetti un contratto che è possibile onorare o se invece la presenza dell’anatocismo in questo contratto lo rende tale da rivelarsi un contratto “capestro”, per cui diventa materialmente impossibile pagare le rate e gli interessi previsti, finendo per porre il debitore in una situazione problematica nei confronti del suo creditore.
 
Per questi motivi sapere Come calcolare l' anatocismo diventa molto importante: in particolare la questione si è posta e si pone con grande importanza per quel che riguarda il contratto di conto corrente bancario. Infatti, proprio in questo ambito, per decenni gli istituti di credito hanno applicato il calcolo di interessi anatocistici (cioè di quelli interessi calcolati sulle somme passive già dovute in conto corrente, dando vita al cosiddetto “anatocismo bancario”), nonostante il Codice Civile proibisse l’applicazione di questo tipo di interessi. Questo comportamento scorretto degli istituti di credito nei confronti dei correntisti ha dato luogo a una serie di ricorsi giudiziali, sia in sede di giustizia ordinaria che in sede di giustizia costituzionale, che hanno portato a una lunga battaglia per l’eliminazione dell’anatocismo bancario e la restituzione delle somme che i correntisti si erano ritrovati a pagare in maniera indebita: da questa situazione la necessità di comprendere al meglio Come calcolare l' anatocismo, in modo da poter ottenere la restituzione di somme da parte delle banche.
 
Ma in pratica Come calcolare l' anatocismo in modo corretto? Non si tratta di un calcolo semplice: soprattutto in caso anatocismo bancario, in cui il rapporto è risalente e continuato negli anni, i fattori di cui tenere conto in questo calcolo sono molto e danno luogo a conteggi molto complicati. In Internet sono disponibili diversi “tool” (anche gratuiti) che sono indicati come in grado di calcolare l’anatocismo, ma vista l’importanza di un giusto conteggio, anche ai fini risarcitori, sempre meglio affidarsi all’opera di un professionista esperto del settore.

Contattaci

Per poter valutare con maggiori dettagli la tua situazione ed aiutarti, puoi compilare i seguenti campi e inviare la richiesta di informazioni.