Leasing

Il problema dell’Usura bancaria in Leasing ha toccato e tocca molti cittadini e imprenditori che si sono trovati nella condizione di stipulare un contratto di leasing per l’’acquisto di macchinari o beni strumentali alla loro attività (bisogna ricordare che il contratto di leasing è uno degli strumenti più sfruttati anche dalle piccole imprese per finanziare gli acquisti necessari per le loro attività produttive) e spesso si sono trovati ad affrontare il pagamento di interessi molto alti, tanto da rendere impossibile il pagamento e portare così al sequestro e pignoramento di beni mobili e immobili a pagamento del debito stesso. Per questi motivi, soprattutto per il numero di soggetti interessati e per il ruolo che spesso questi soggetti ricoprono nell’ambito dell’economia il problema dell’Usura bancaria in Leasing è diventato così importante.
 
Per capire al meglio il problema dell’Usura bancaria in Leasing bisogna capire avere chiaro il concetto di tasso di soglia: quando parliamo di tasso soglia dell’usura intendiamo quel tasso di interesse che viene determinato a scadenze fisse durante l’anno e oltrepassato il quale la richiesta di interessi su un prestito viene ritenuta usura. Esistono diversi tassi di soglia per i diversi tipi di finanziamento che è possibile ottenere da istituti di credito e intermediari creditizi e il sistema di calcolo non è semplice e immediato, nonostante le tabelle messe a disposizione dagli enti preposti al controllo del credito.
 
Per quel che riguarda la materia dell’Usura bancaria in Leasing il calcolo è ulteriormente complicato dal fatto che esistono diversi tipi di leasing, su cui vanno calcolati dei tassi di soglia dell’usura diversi fra loro. In questa particolare situazione, in cui spesso i debitori si erano trovati a pagare (sommando interessi stipulati, penali e altre spese accessorie) una somma molto più alta del previsto, è intervenuta la Corte di Cassazione con la sentenza numero 350 del 2013.
 
Infatti in materia di Usura bancaria in Leasing (e più in generale di usura bancari) questa sentenza ha determinato che il calcolo degli interessi di usura deve essere fatto sommando tutte le somme addebitate dalla banca a qualunque titolo e non solo il tasso di interesse pattuito alla firma del contratto di leasing: aprendo la strada alla richiesta da parte dei debitori danneggiati delle somme indebitamente pagate.

L'usura bancaria su mutui e leasing è un fenomeno non così raro come si potrebbe pensare, che si verifica tutte le volte in cui il tasso finito di un finanziamento rateale, vale a dire il TEG, di un mutuo o di un leasing, raggiunge un valore superiore a quello che viene indicato come tasso soglia usura secondo le rilevazioni trimestrali effettuate dalla Banca d'Italia su incarico e commissione del Ministero dell'Economia e delle Finanze

Il problema dell’Usura bancaria in Leasing ha toccato e tocca molti cittadini e imprenditori che si sono trovati nella condizione di stipulare un contratto di leasing per l’’acquisto di macchinari o beni strumentali alla loro attività (bisogna ricordare che il contratto di leasing è uno degli strumenti più sfruttati anche dalle piccole imprese per finanziare gli acquisti necessari per le loro attività produttive) e spesso si sono trovati ad affrontare il pagamento di interessi molto alti, tanto da rendere impossibile il pa

Contattaci

Per poter valutare con maggiori dettagli la tua situazione ed aiutarti, puoi compilare i seguenti campi e inviare la richiesta di informazioni.