Calcolo tasso usura prestito: le tabelle

Il calcolo del tasso usura del prestito deve essere svolto con la massima attenzione: infatti si tratta di un calcolo molto importante, da cui possono derivare delle conseguenze che incidono sugli obblighi di debitore e creditore nell’ambito di un contratto di finanziamento. Questo perché se il tasso di interesse richiesto sul prestito è tanto alto da configurare una situazione di usura, questa situazione viene individuata e sanzionata dalle normative vigenti: infatti il reato di usura è punito a norma del codice penale e le conseguenze sono molto importanti anche sul piano civile. Per questi motivi e considerato il fatto che non si tratta di un calcolo semplice, ma spesso in tale calcolo sono compresi diversi fattori e varianti, effettuare un corretto calcolo di tasso usura prestito è un’operazione molto importante, sia che si intenda stipulare un contratto di finanziamento e si debba decidere quale sia (magari fra diverse proposte) la più interessante, sia che tale contratto sia già in essere, e si voglia essere sicuri di non pagare un tasso di interesse troppo elevato.

Il calcolo del tasso usura del prestito riveste una così grande importanza in relazione proprio al rischio (insito in ogni contratto di finanziamento) di incorrere nell’usura: cioè in quella situazione per cui gli interessi sono talmente alti da rendere impossibile il loro pagamento e la restituzione del capitale da parte del debitore, che finisce per dovere mettere i suoi beni a disposizione del creditore e a saldo del suo debito. Una situazione molto pericolosa per il debitore, che la legge cerca perciò di evitare in ogni modo.

Per il calcolo del  tasso usura del prestito è necessario fare riferimento alla normativa della Banca d’Italia che , a cadenza trimestrale, emette delle tabelle che indicano i cosiddetti “tassi di soglia”, diversi per ogni tipo di finanziamento: se la somma da pagare a titolo di interesse (a cui spesso vanno aggiunti spese e costi compresi in questo tipo di contratti) è superiore, in una determinata percentuale, al valore indicato in tabella, si ritiene che gli interessi di tale prestito abbiano raggiunto un tasso di usura.

Viste le importante conseguenze che derivano dal calcolo del tasso usura del prestito meglio sempre rivolgersi a un professionista del settore, che potrà consigliare al meglio.

Contattaci

Per poter valutare con maggiori dettagli la tua situazione ed aiutarti, puoi compilare i seguenti campi e inviare la richiesta di informazioni.